Costruiamo la pace

In questa settimana tutti gli alunni della scuola hanno avuto l’occasione di riflettere sul tema della pace; ogni classe, in base all’età degli alunni, ha approfondito aspetti diversi e tutti hanno condiviso un messaggio, una poesia o un elaborato artistico-creativo.

Nella giornata di oggi abbiamo esposto e pubblicato i prodotti delle scuole come segno tangibile dell’impegno degli studenti. 
 
La scuola è luogo dove costruire la pace con atteggiamenti di sincerità, disponibilità, impegno, attenzione, responsabilità, perdono.
 

Dalle riflessioni degli studenti:

“Viviamo in un momento molto complicato e difficile io e tutta la popolazione Ucraina. Quando finalmente abbiamo trovato una via di uscita dalla pandemia, un altro muro si è rivelato davanti ai nostri occhi: la guerra. Non è giusto che sulla via della pace si avveri una cosa tanto crudele. Non potevo immaginare che il diario di Anna Frank potesse essere riscritto da altri bambini al giorno d’oggi. Le guerre non devono esistere, tutti devono capire che il mondo deve essere accompagnato solo e soltanto dalla pace.”  Marta, ucraina.

“Buongiorno. Prima di tutto volevo chiedere scusa in nome del popolo russo: in questi giorni il minimo che potrei fare, guardando la sofferenza di tante persone a causa di una guerra dove la vita di un essere umano non ha più valore. Il popolo russo è contro ogni guerra ed è importante saperlo perché in alcune scuole i ragazzi vengono bullizzati come se fossero colpevoli di qualcosa. Siccome siamo la generazione che deciderà il futuro della società è bello vedere tutti questi disegni e messaggi realizzati dai compagni della scuola. Per questo ringrazio la scuola di non essere rimasta indifferente.” Sergei, russo.

 

3F160267-D51A-4A6B-99FD-B26077F7368B

Visualizza video: 

LE COLOMBE DELLA PACE_VIDEO

I DISEGNI E LE PAROLE DEI NOSTRI ALUNNI

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo di tali cookie.

Dettaglicookies