Istituto Comprensivo Statale "G. Murari"

Valeggio sul Mincio - VR -

La scuola stipula ogni anno un contratto di assicurazione per coprire infortuni e responsabilità civile degli alunni.

Gli alunni delle Scuole di ogni ordine e grado, ad esclusione degli alunni della scuola dell’infanzia, sono equiparati ai lavoratori dipendenti. Essi pertanto godono della copertura assicurativa INAIL obbligatoria contro gli infortuni che viene attuata mediante la gestione diretta per conto dello Stato.

Tuttavia, la copertura assicurativa obbligatoria fornita dallo Stato non garantisce tutti i momenti in cui gli alunni si trovano nei locali della scuola. La normativa in vigore prevede la copertura assicurativa soltanto durante lo svolgimento di alcune e ben precise attività. In particolare, gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria sono assicurati per gli infortuni che si verificano nel corso di:

  • lezioni di alfabetizzazione informatica;
  • lezioni di lingua straniera in ambiente organizzato ove siano presenti macchine elettriche (computer- videoregistratori – proiettori ecc.);
  • attività di “Educazione fisica” .

Solo quando l'incidente avviene nelle predette condizioni e solo quando supera i tre giorni di prognosi diventa “infortunio sul lavoro” e si ha diritto alla copertura assicurativa dell'INAIL.

In tutti gli altri casi non c'è la copertura assicurativa.

Se, ad esempio, un alunno cade e subisce dei danni fisici o rompe gli occhiali durante la normale attività didattica, questo incidente non è coperto dall'assicurazione fornita dallo Stato.

Restano senza copertura le attività effettuate all'esterno dell'edificio scolastico, come le uscite didattiche e le visite guidate o la partecipazione a particolari eventi/manifestazioni.

Sono, inoltre, esclusi dalla copertura gli infortuni in itinere (tragitto casa scuola e viceversa).

Ecco perché le scuole stipulano un'ulteriore assicurazione con compagnie private per garantire una tutela che estenda la copertura dell'assicurazione nei casi non previsti dalla legge.

Questa assicurazione integrativa non è obbligatoria. Ovviamente, qualora accadesse un incidente non coperto dalla tutela dell'INAIL, l'alunno senza l'assicurazione integrativa non potrà beneficiare di alcun rimborso.

Inoltre, mancando la copertura assicurativa per le attività svolte al di fuori della scuola e dell'orario scolastico, l'alunno non assicurato non potrà partecipare a uscite didattiche e visite guidate e ad attività in orario extrascolastico (corsi di recupero, laboratori ecc.).